Aka7even: l’origine del nome, i suoi esordi ed i suoi più grandi successi [VIDEO]

Aka 7even
Condividi l'articolo

Aka7even è diventato celebre con Sanremo 2022, ma c’è molto più da sapere di lui di quanto si potrebbe pensare

Si scrive Luca Marzano, ma si legge Aka7even. Lo abbiamo conosciuto grazie ad Amici 20, ma in realtà i più esperti di musica sanno che non è stato quello il suo vero esordio in tv (e neanche in un talent).

2017: un giovanissimo 17enne napoletano si presenta ai casting di X Factor. Era l’edizione che vide trionfare Lorenzo Licitra e il cui podio fu davvero infuocato. Al secondo posto si classificarono i Maneskin (che di certo non hanno bisogno di presentazioni); ed al terzo Enrico Nigiotti (idem).

Quello per lui non fu di certo un grande successo, dal momento che arrivò ai Bootcamp, nella categoria under 16 uomo capitanata da Fedez; ma fu poi eliminato, non riuscendo quindi di fatto mai a calcare il palco dei live del talent.

Non possiamo di certo dire che però quella per lui fu una sconfitta, perché fu proprio quella brevissima – ma a quanto pare molto intensa – esperienza a spingerlo ad andare avanti con la sua carriera.

L’anno successivo, infatti, un appena diciottenne Luca Marzano – che ancora non aveva alcun nome d’arte – pubblicò il singolo Unaware insieme a Gabriele Esposito.

Da quel momento la sua carriera artistica non si è mai arrestata; tra singoli, collaborazioni (tra cui una con Biondo nel 2020) per poi culminare con la sua partecipazione ad Amici 20, anticipata dal suo cambio nome.

In molti si sono chiesti e si chiedono: perché proprio Aka7en? In realtà il motivo è molto profondo e ben diverso da quello che ci si può aspettare da un ragazzo così giovane.

Tutto ebbe inizio quando ebbe bambino ed aveva esattamente 7 anni. Una grave encefalite gli causò delle crisi epilettiche ed il coma, che durò esattamente 7 giorni. I medici credevano che non si sarebbe mai più svegliato, ma così non fu. Ecco perché Aka – in inglese also know as, cioè “conosciuto come” – 7even. 7 come gli anni che aveva quando rischiò di morire, 7 come i giorni di coma.

Per fortuna alla fine tutto è bene quel che finisce bene e Luca è riuscito a trasformare quella terribile esperienza in una vera e propria rinascita.

Così oggi, dopo essere arrivato in finale ad Amici 20 e dopo alcuni successi come Mi Manchi, che ha raggiunto la quarta posizione della classifica Top Singoli ed è stato certificato doppio disco di platino dalla Federazione Industria Musicale Italiana, la carriera di Aka7even ha subito una rapida evoluzione.

Sappiamo infatti che ha all’attivo già un omonimo album, 14 singoli, di cui quasi la metà durante e dopo il talent, una tournée nazionale denominata Estate Loca Tour.

Aggiungiamo una partecipazione ai SEAT Music Awards 2021, che gli ha permesso di esibirsi all’Arena di Verona; una vittoria ai Kids’ Choice Award; una partecipazione a Sanremo, con il brano Perfetta Così; ed un contratto con la Columbia Records (firmato quando era ancora un allievo del talent).

Oggi Luca non ha alcuna intenzione di fermarsi: solo pochi giorni fa è uscito il suo ultimo singolo, “Come la prima volta”, Canzone che non ha nulla a che fare con una donna e con l’amore, ma solo con la sua musica.

Come la prima volta infatti si riferisce ai concerti, allo stare sul palco davanti ad un pubblico che freme che, a detta del cantante, gli fa provare sempre le stesse emozioni dell’inizio. Non ci resta che attendere il suo secondo album (ed ovviamente anche nuove date di suoi concerti).

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.