David Lynch spegne le speranze di fan: “Nessun mio nuovo film a Cannes”

Parlando con Entertainment Weekly, David Lynch ha negato la presenza di un suo film al prossimo Festival di Cannes

david lynch
Credits: YouTube/ David Lynch's Weather Report 6/1/21 - DAVID LYNCH THEATER
Condividi l'articolo

Negli ultimi giorni era diventato virale un rumor che voleva la presenza di un nuovo film diretto da David Lynch al prossimo Festival del cinema di Cannes, in programma dal 17 al 28 maggio 2022. Tuttavia il grande regista, intervistato da Entertainment Weekly, ha spento qualunque speranza dei fan, negando la possibilità di vedere un suo progetto durante la kermesse francese.

Non ho un nuovo film in uscita – spiega Lynch. È solo un rumor. Ed eccoci qua. Nulla sta accadendo. Non ho un progetto. Non ho niente da far vedere a Cannes. Lo so, è un peccato. Sono voci che si sono accumulate tanto che la gente ha pensato: “Oh, sarebbe bello”. C’è qualcosa di nuovo, ma non è un mio film. Non so di chi sia. Dicono che c’è qualcosa di nuovo a Cannes, e non dicono di chi è, e alcune persone pensavano che fosse il mio film, ma non lo è. Quindi aspetteremo e vedremo, e vedremo di chi sarà. In questo periodo mi occupo di pittura e scultura ogni giorno. E ho lavorato sulla correzione del colore e sui tempi di Strade Perdute .

David Lynch è lontano dal cinema da ormai 16 anni. Il suo ultimo film infatti è Inland Empire – L’impero della mente, film geniale e folle diretto nel 2006 con protagonisti Laura Dern e Harry Dean Stanton. Prima di quest’ultimo lavoro aveva girato altre 9 pellicole nell’arco di una trentennale carriera.

LEGGI ANCHE:  Fellini e Lynch: due diversi sogni

L’esordio fu infatti nel 1977 con Eraserhead – La mente che cancella. Questo fu seguito 3 anni dopo da Elephant Man e poi dalla sua non troppo apprezzata versione di Dune nel 1984. Da lì in poi fece innamoraro il mondo di sè con Velluto Blu, Cuore Selvaggio, Strade Perdute, Una Storia Vera, Mulholland Drive, con il quale venne candidato alla miglior regia nel 2002 ed infine, appunto, Inland Empire.

Lynch ha anche creato e diretto Twin Peaks, una delle serie TV più amate di sempre corroborata anche di un film ad hoc, Fuoco cammina con me, nel 1992.

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.