Demi Moore si dà all’erotismo nel nuovo podcast Dirty Diana

I nuovi orizzonti della carriera di Demi Moore la portano all'erotismo in formato audio

Demi Moore
Demi Moore in Ghost

Le nuove avventure di Demi Moore nel mondo dell’audio erotico. La serie si chiamerà Dirty Diana, sarà prodotta da QCode e conterà sei episodi da trenta minuti.

L’intrattenimento audio è il mondo che Demi Moore intende esplorare nella produzione del podcast Dirty Diana. Si tratta di un format dal contenuto erotico, prodotto dalla startup QCode, che sarà ascoltabile a partire dal 13 luglio su Apple Podcasts, Google Podcasts e Spotify. La serie sarà composta da sei episodi di trenta minuti, e racconterà le vicende di un matrimonio in crisi. I due coniugi ritroveranno la strada per amarsi a vicenda attraverso una serie di avventure erotiche, con il sesso sempre al centro della scena ma un occhio anche alla perseveranza e alla costanza necessarie per mantenere vivo e acceso un rapporto.

Naturalmente la storia, narrata dalla stessa Moore, che sarà anche produttrice, privilegerà il punto di vista femminile, sia nella ricerca del piacere nel sesso che nell’interpretazione dei rapporti d’amore. Dice Shana Feste, la creatrice del format: “Volevo creare uno show su un matrimonio che fosse genuino, avvincente e tanto erotico da farti desiderare di fare sesso con il tuo partner appena finito di ascoltarlo“. Allo show parteciperanno altre importanti star femminili, quali Betsy Brandt (la Marie di Breaking Bad), Lena Dunham, Melanie Griffith e altre ancora. Lo show è stato registrato in quarantena con varie conversazioni via Zoom. Demi Moore vi ha partecipato quasi interamente senza muoversi dalla sua residenza in Idaho.

Fonte: Variety

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.