Il Corvo: Jason Momoa e Corin Hardy abbandonano il remake

0
2073
il corvo

Rischia di saltare ancora un volta l’annunciato remake de Il Corvo: divergenze con la produzione hanno portato all’addio di protagonista e regista, ad un mese dalle riprese

Il remake 2019 de Il Corvo rischia improvvisamente di finire nel cassetto dei grandi progetti incompiuti di Hollywood. Dopo un inferno produttivo durato un decennio, negli ultimi anni il film sembrava aver trovato la sua incarnazione definitiva con Corin Hardy alla regia e Jason Momoa protagonista. Si parlava ormai di un avvio alle riprese previsto per questa estate a Budapest. Di questa mattina la legnata: secondo quanto appreso da Deadline, sia il regista che il protagonista avrebbero comunicato alla Davis-Films la decisione di abbandonare il progetto. Le motivazioni, non ancora confermate, sarebbero “divergenze economiche e creative” con Samuel Hadida, presidente della casa di produzione. In attesa di ulteriori notizie, Il Corvo 2019 è di nuovo al palo.

il corvo

Partito tutto  da una sceneggiatura del 2008, un remake de Il Corvo è tra i più sofferti progetti cullati dall’industria americana. Ipotizzato durante la remake-mania dei tardi 2000, il film è passato di mano in mano per quasi un decennio. Dozzine di attori si sono avvicendati per il ruolo di Eric Draven (da Bradley Cooper a Tom Hiddleston passando per James McAvoy e Luke Evans), registi e scrittori hanno messo mano allo script (si parla persino di un draft di Nick Cave) salvo abbandonarlo poco dopo. Ciò fino al 2016, quando in un colpo unico la Davis-Films detentrice dei diritti ingaggiò Corin Hardy alla  regia, e in capo a pochi mesi Jason Momoa come protagonista ufficiale. Solo dello scorso settembre era l’annuncio che la Sony avrebbe distribuito il film su scala mondiale il prossimo ottobre 2019. In realtà, l’accordo con il colosso non si sarebbe ancora concluso, e proprio la difficoltà di Hadida nel trattare la distribuzione del film avrebbe scoraggiato Hardy e Momoa. Che avrebbero abbandonato la nave.

Film di culto se ce n’è uno dei primi anni ’90, Il Corvo di Alex Proyas è tra le opere che più hanno segnato l’immaginario collettivo dell’ultimo trentennio. Dal look alle musiche, non c’è aspetto in cui la storia di Eric Draven non si sia imposta come punto di riferimento per più generi negli anni seguenti. Ad alimentarne la fama, la tragica morte di Brandon Lee sul set (un colpo di pistola di scena malauguratamente non caricato a salve), che avrebbe contribuito a diffondere l’alone di maledettismo che ancora oggi accompagna la pellicola del 1994. Del remake nulla ancora si sapeva, tranne la data di uscita. Che a questo punto difficilmente verrà rispettata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here