Il Signore degli Anelli, Monaghan svela la scena più dolorosa da realizzare

Dominic Monaghan, ha svelato qual è stata la scena più difficile emotivamente da realizzare nella trilogia de Il Signore degli Anelli

il signore degli anelli
Condividi l'articolo

La Trilogia de Il Signore degli Anelli è ricca di scene iconiche e di momenti rimasti nel cuore di tutti i fan della saga, ma anche degli stessi attori. Parlando al suo podcast Friendship Onion, Dominic Monaghan, interprete di Merry, ha rivelato quale è stata per lui la scena più dolorosa da realizzare. Si tratta del momento, alla fine de Il Ritono del Re, nel quale gli Hobbit si salutano ai Porti Grigi, dove Frodo partirà per Valinor.

Abbiamo dovuto rifarla tre volte! – racconta l’attore. Se avessi chiesto a tutti e quattro noi: “Scegli una scena che ti viene garantito fare una sola volta”, probabilmente avremmo detto quella dei Porti Grigi, solo perché eravamo tutti lì a piangere come bambini. Quindi, ripetendeola tre volte, penso decisamente che nel terzo ciak fatto, quella che è finito nel film, io non sia venuto così isterico come ero al primo o al secondo. É stato un momento molto difficile.

Lo stesso Dominich Monaghan, insieme al compagno Billy Boyd interprete di Pipino, hanno raccontato qualche giorno fa a IGN, di come queste scena così intensa avrebbe potuto non esserci. La New Line Studio, produttrice del film, chiese infatti a Peter Jackson di far morire uno degli Hobbit, cosa categoricamente rifiutata dal regista.

LEGGI ANCHE:  Daniel Radcliffe ed Elijah Wood insieme su Empire per i 20 anni di Harry Potter e LOTR

È un bene che non sia successo, perché a morire sarei stato io – ha spiegando ridendo Monaghan. Sarebbe stato sicuramente così. Non c’è alcuna possibilità che a morire fossero Frodo e Sam, e gli unici che rimasti sarebbero stati Merry e Pipino. Ma non avrebbero ucciso Pipino perché ha una storia davvero forte con Gandalf. Sarei stato sicuramente io. Penso che Peter abbia giustamente detto: “Questo è un lavoro scrittoda un genio, e dobbiamo restare fedeli al testo”. Sì, sono grato che non sia successo.

Qual è il momento che ritenete più forte emotivamente nella trilogia de Il Signore degli Anelli?