Svelato il Mistero dei Monoliti? Ecco chi ci sarebbe dietro

Grande delusione

Condividi l'articolo

Ecco chi ha costruito i monoliti che stanno facendo scalpore in questi giorni

Quello dei monoliti prometteva di diventare uno degli intrighi più coinvolgenti del 2020. Prometteva. Si perché a quanto pare una spiegazione è arrivata, di punto in bianco, a sgonfiare tutto il mistero. E ovviamente è una spiegazione molto più banale di quanto ci aspettassimo (o diciamolo: sperassimo).

No, niente alieni, niente rettiliani, niente illuminati, niente poteri forti. Semplicemente, com’era prevedibile, uno studio artistico, un collettivo chiamato The Most Famous Artist. Costoro si definiscono una comunità creativa globale che avrebbe firmato alcuni dei più famosi “art stunts” degli ultimi anni.

Degli esempi? Li riportano loro stessi: una scritta “Hollyweed” al posto di “Hollywood”; una casa completamente rosa, interni compresi; un finto jet privato. E… basta, più o meno. Possiamo dirlo, siamo un po’ delusi. Anzi, molto delusi. In fin dei conti, anche se ce lo aspettavamo, era tutta solo una pubblicità.

Infatti i monoliti, che a quanto pare sono più o meno prodotti in serie, vengono pure messi in vendita sul sito del collettivo. E non dubitiamo che qualcuno li comprerà persino, forse in cerca di un bel ricordo per il 2020, o forse solo per avere qualcosa da piazzare al centro del salotto.

“Ora che abbiamo la vostra attenzione” dicono “Siamo orgogliosi di offrire ad un piccolo gruppo di collezionisti l’opportunità di acquistare un autentico [!] monolite alieno dallo studio di The Most Famous Artist“. E attenzione, perché i prodotti sono venduti con materiale bonus e tanto di autografi degli artisti.

Se ne siete convinti, potete acquistare qui uno dei monoliti. A quanto? Ah, una sciocchezza: solo 45 mila dollari. E tranquilli perché il prezzo include spedizione e “installazione”, più un goloso certificato di autenticità e dimensioni “autentiche” corrispondenti a “dieci piedi”. Vi hanno convinti? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte: Mashable

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia Pensa, la Scimmia fa.

Scrivo di musica, cultura, arte, spettacolo e cinema. Ho pubblicato su Cinergie, Digressioni, Radio Càos, Rock and Metal in My Blood.