Joy Division, l’iniziativa per i 40 anni di Unknown Pleasures

A 40 anni dall’uscita di Unkonown Pleasures, l’originale iniziativa per celebrarlo a Manchester

Unknown Pleasures

A 40 anni dall’uscita di Unknown Pleasures, l’originale iniziativa per celebrarlo a Manchester

Unknown Pleasures può essere considerato come una delle pietre miliari della storia della musica rock. Sia per le sonorità che ne fanno uno degli album che hanno creato il gothic rock. Sia per la drammatica scomparsa di Ian Curtis, frontman dei Joy Division. È stato l’unico album del gruppo ad essere pubblicato prima del suicidio di Curtis. Il tema del progetto, i “piaceri sconosciuti”, riprende il disagio del punk, ma lo manifesta in maniera meno diretta, più discreta, allusiva e curata dal punto di vista musicale.

L’iniziativa

Per celebrare i 40 anni dell’album (compiuti il 15 giugno) ne è stata proiettata la copertina sul Manchester Town Hall di St Peters Square. La cover era stata disegnata dal grafico Peter Saville ed è la riproduzione di un’immagine tratta da un’enciclopedia. Sono una serie di pulsazioni elettromagnetiche prodotte da una pulsar, che Saville ha editato invertendo bianco e nero rispetto all’immagine originale.

Credits Apple Music

Sulla West Tower in Deansgate Square è stato invece proiettato, a cifre cubitali, il numero 40. Oltre alle facciate degli edifici “personalizzate”, sono state distribuite gratuitamente alcune t-shirt di Unknown Pleasure. L’iniziativa serviva ad incoraggiare le persona a fare donazioni in beneficenza per due associazioni, scelte dalla famiglia di Ian Curtis. CALM Zone, che si occupa di contrasto e prevenzione del suicidio maschile in UK (la prima causa di morte tra gli uomini under 45 britannici). Big Change MCR che supporta i senzatetto di Manchester.

Leggi anche: Joy Division: i 40 anni di solitudine di Unknown Pleasures

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale La Scimmia sente, la Scimmia fa.