Il Leader dei Diaframma si sfoga su Facebook: il caso Weinstein della musica italiana?

Fiumani

Concerto dei Diaframma a Genova previsto ad Aprile annullato in seguito allo sfogo di Federico Fiumani: le accuse sono molto gravi.

Il cantante e chitarrista dei Diaframma, storica band fiorentina, ha sollevato un grosso polverone tramite un post sul suo profilo Facebook datato 16 novembre; il contenuto di questo post non lascia spazio all’immaginazione. Secondo quanto raccontato da alcuni suoi fidati amici genovesi, dietro l’organizzazione dell’evento si nasconde una realtà di abusi e molestie.

Tutte le accuse -per le quali Fiumani non utilizza mezzi termini- ricadrebbero quindi sul Supernova Festival e in particolar modo sul capo organizzatore Emanuele Podestà. Il cantante scende poi in particolari in un secondo post pubblicato 4 giorni più tardi. Cita una serie di nefandezze che sarebbero state compiute dal promoter di questo festival. Nel post in questione emerge una realtà ancora più complessa che si insinua anche nell’ambito editoriale.


Emanuele Podestà possiede anche una piccola casa editrice che, secondo quanto riferito da Fiumani, utilizzerebbe per mettere in pratica lo stesso riprovevole comportamento. Al momento non ci sono provvedimenti in corso aperti da parte della Procura nonostante Podestà non compaia più sui social e i post del Supernova Festival relativi alle date dei Diaframma siano stati cancellati.

Il promoter era già stato accusato in passato con due querele in seguito ritirate. L’ashtag #losapevanotutti sta quindi prendendo piede e la notizia potrebbe essere l’inizio di uno scandalo comparabile al caso Weinstein: il caso Weinstein dell’indie Italiano.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here