Dieci mostri in musica per Halloween

Condividi l'articolo

Rob Zombie

Altro protagonista dell’heavy metal anni ’90, Rob Zombie si è distinto per la sua attività con il gruppo White Zombie e per i suo album da solista, tutti recanti uno stile horror metal accuratamente costruito, ma stavolta più nelle atmosfere e nelle composizioni che nei costumi.

Rob Zombie è anche un celebre regista di film horror, avendo diretto classici moderni del genere come La casa dei 1000 corpi (2003).

Alice Cooper

Infine, Alice Cooper, ossia il capostipite (unica eccezione, doverosa, è quella precedente di Arthur Brown, attivo però in ambito psichedelico) di tutti i vari “mostri” della musica hard rock e heavy metal.

Fu lui, tra gli anni ’60 e ’70, a sperimentare le prime forme di teatro dell’orrore, costruendoci anche su perfetti concept album come Welcome to My Nightmare (1975).

Alice Cooper si presentava però come un artista a tutto tondo, non incastrato nella propria immagine raccapricciante ma capace di spaziare tra i generi e dedicarsi a produzioni musicali differenti.

LEGGI ANCHE:  Charles Manson e la musica

Egli è stato in grado di reinventarsi per epoche successive, quale quella del glam metal, con una canzone come Poison (1989), che di horror non ha proprio nulla.