Le migliori 10 interpretazioni di Joaquin Phoenix

Nel giorno del suo quarantatreesimo compleanno, noi della Scimmia auguriamo, a modo nostro, un felice compleanno a Joaquin Phoenix

Joaquin Phoenix

Joaquin Phoenix è sempre stato destinato ad entrare nel mondo del cinema, un po’ come alcune persone sono destinate a diventare preti o suore. Il motivo si chiama “vocazione”.

Talentuoso, solido, geniale. Per tutti i registi con cui ha lavorato, Phoenix si è rivelato una garanzia, una partita già vinta. Non a caso, molti di questi registi lo hanno “adottato”come loro volto principale, o almeno, come fulcro di molte loro storie.

Così è capitato con Paul Thomas Anderson, James GrayM. Night Shyamalan , tre dei registi a cui dobbiamo alcuni tra i più bei ruoli dell’attore nato a Porto Rico.

Dopo la morte del fratello River, star di Stand by me, scomparso prematuramente a causa di un’overdose, Joaquin rimase unico rappresentante del talento indiscusso che albergava nella famiglia Phoenix. Nessuno poteva credere che un talento enorme come quello di River potesse scomparire in una squallida stanzetta da tossici, e l’attenzioni si spostarono sul fratello minore, che già aveva dato segni di poter giganteggiare nel mondo della settima arte.

Pertanto, la sua fuga dal patinato mondo di Hollywood dopo la tragedia fu fermata da un sibillino Gus Van Sant, che credeva in quel ragazzo con la cicatrice sul labbro. Grazie a To Die For (1995), Phoenix si ritroverà catapultato in una carriera che avrebbe poi portato solo premi e grandi interpretazioni.

Joaquin Phoenix

Dopo ventidue anni dalla felice intuizione di Van Sant, ci ritroviamo oggi a celebrare il quarantatreesimo compleanno di Joaquin Phoenix e possiamo constatare tranquillamente che è diventato uno dei più grandi attori della sua generazione.

Per omaggiarlo, noi della Scimmia abbiamo deciso di dedicargli uno dei nostri giochini preferiti, ovvero classificare le dieci migliori performance.

Come è accaduto per molte altre top simili, il senso giocoso con cui affrontare tali classifiche è fondamentale. Ciò vale ancor di più per attori come Joaquin Phoenix, che oggettivamente non hanno mai partecipato ad un film che si possa definire brutto e non hanno mai donato al pubblico interpretazioni banali ed anonime.

Tutta la carriera di Phoenix è un climax ed ogni pellicola ci rivela una parte dell’anima dell’attore. Pur non rientrando in classifica, non possiamo dimenticare l’esordio da enfant prodige in Parenthood (Parenti, amici e tanti guai) di Ron Howard, o le magnifiche interpretazioni in Quills di Philip Kaufman, The Yards di James Gray, U Turn di Oliver Stone, Signs di M. Night Shyamalan, Hotel Rwanda e Reservation Road di Terry George, Irrational Man di Woody Allen e tante altre, che il poco spazio non ci permette di citare.

Climax dicevamo, ed è proprio così, la carriera di Phoenix è davvero un vortice che porta vertiginosamente in alto, e ciò è dimostrato dall’ultima precisazione che va fatta prima di immergerci nella nostra top dieci. Precisazione che esprimeremo in veste di posticino “extra”, convinti che, una volta entrato nelle sale di tutti i cinema del mondo, la pellicola a cui dedichiamo il +1 scalerà repentinamente la nostra classifica.

AGGIORNAMENTO: questo articolo è stato scritto prima dell’uscita di alcuni film con protagonista Phoenix. You Were Never Really Here dopo l’uscita in Italia lo possiamo confermare in classifica tranquillamente. Da tener presenti anche le ottime interpretazioni in Maria Maddalena (2018) e Don’t worry (2018), quest’ultimo potrebbe portare all’attore una nomination ai prossimi Oscar. Inoltre, lo stand alone dedicato al Joker potrebbe rivoluzionare nuovamente questa classifica.

+1. You Were Never Really Here di Lynne Ramsay, 2017

Joaquin Phoenix nella locandina del film

Con You Were Never Really Here di Lynne Ramsay, presentato alla 70ª edizione del Festival di Cannes, Phoenix ha vinto uno dei  premi, fino ad ora, più importanti della sua carriera , vale a dire il Prix d’interprétation masculine, il premio che designa il miglior attore tra le pellicole presenti nella Selezione Ufficiale. Il Motivo per il quale tale pellicola non rientra nella nostra top è molto semplice: non l’ abbiamo ancora vista. Difatti, c’è un grosso mistero che ruota attorno a questo film, ovvero la sua data di uscita.

Dopo mesi di sconcerto per la mancanza di una data, Amazon avrebbe deciso di distribuirlo a febbraio 2018. Ovviamente negli Stati Uniti, in Italia non c’è ancora una data. Phoenix “interpreta un veterano di guerra che cerca di salvare alcune donne costrette a prostituirsi, ma dovrà fare i conti con la spirale di violenza dei trafficanti del sesso”. La premessa è interessante, ma è l’assegnazione del premio a farci drizzare le orecchie, che Phoenix sia riuscito a sorprende ancora una volta? Molto probabile.