Macchine Mortali: primo concept art per il nuovo film di Peter Jackson

0
636

Il produttore Peter Jackson ha diffuso il primo concept art del film Macchine Mortali. Il film è un adattamento dell’omonimo romanzo di Philip Reeve. Peter Jackson oltre a fare da produttore, farà parte del team di sceneggiatori composto da quest’ultimo, la moglie Fran Walsh e Philippa Boyens. Un terzetto da urlo che ha già lavorato insieme con ottimi risultati, dando forma alla sceneggiatura della trilogia de Il Signore degli Anelli. La Universal Pictures ha già invece da tempo annunciato l’uscita del film, nelle sale americane per il 14 dicembre 2018.

I romanzi, così come il film, sono ambientati in un futuro post apocalittico dai toni steampunk dove le città, ora chiamate “trazioniste”, sono diventate una sorta di enorme macchina in perenne movimento; per sfuggire alla devastazione perpetrata dall’olocausto nucleare e per inglobare ulteriori città nel loro complesso sistema meccanico. Tra le città in movimento ci sarà una Londra futuristica e nel primo concept art si può ammirare uno di questi colossi meccanici, scorto in lontananza da una delle protagoniste Hester Shaw.

Jackson non sarà invece a capo della regia del film avendola affidata a Christian Rivers, grande collaboratore del regista famoso per aver vinto un Oscar per gli effetti speciali di King KongNel cast troveremo invece Leila George, Rober Sheehan, Hera Hilmar, Jihae, Ronan Raferty, Hugo Weaving e Stephen Lang. Non vi è ancora una sinossi ufficiale per il film, ma quella del libro la trovate qui di seguito:

“Futuro remoto. Tom, giovane Apprendista Storico di Terza Classe, vive in una Londra che si aggira per il mondo ormai deserto cercando di divorare altre città più deboli allo scopo di procacciarsi schiavi e risorse. Un caso fortuito porta il ragazzo a sventare il piano omicida di una giovane orribilmente sfigurata che attenta alla vita del capo della Corporazione degli Storici, l’archeologo Valentine. Prima che la misteriosa ragazza precipiti nel nulla del selvaggio Territorio Esterno, Tom riesce a farsi rivelare la sua identità. Ma, da quel momento, da eroe si trasforma in preda.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here