Oscar Isaac: i suoi 5 migliori film, da Agorà a Il Risveglio della Forza

Condividi l'articolo

1- A proposito di Davis di Joel ed Ethan Coen

inside llewyn davis

Llewyn Davis è un chitarrista folk nell’America del 1961, che suona appena può e si mantiene a stento, dormendo dove capita e affiancando chi lo ospita. Dopo che il suo partner musicale è morto, egli vuole pubblicare il suo album da solista Inside Llewyn Davis, girando il Paese cercando di ottenere appoggio. Ma il film non è affatto una storia di vittorie e rivincite, di conquiste e sacrifici, tutt’altro. Mentre vengono presentati le comparse del suo percorso, come un esilarante John Goodman o la coppia formata da Justin Timberlake e Carrey Mulligan, senza scordare il produttore interpretato da F. Murray Abraham, lo spettatore scopre di vedere una pellicola sulla vita, piena di fatiche, di perplessità, di casualità e, come è nel classico stile dei Coen, di stramberie. Oscar Isaac interpreta questo malinconico Davis magistralmente, facendo vivere tutto il suo sentimento folk sia nella musica che suona che nelle parole che recita, accordandosi pienamente non solo ai ritmi del film, ma anche alla sua ambientazione e contesto – lì dove ancora non c’era spazio per le canzoni del popolo.
Con svariate candidature, tra i BAFTA, gli Academy Award e la vittoria del Gran Prix di Cannes, certamente la pellicola è stata quella che ha permesso a Isaac di mostrare le sue capacità attoriali, aprendo la sua carriera a molte altre possibilità – e candidandolo per la prima volta ai Golden Globe per la sua affascinante e perfetta performance.

LEGGI ANCHE:  Logan Lucky, il trailer: il ritorno al grande schermo di Steven Soderbergh