Rogue One: A Star Wars Story – La recensione

2
918

L’eterna lotta tra bene e male, Jedi e Sith, si arricchisce di un nuovo capitolo, diretto dal britannico Gareth Edward (regista dell’ultimo Godzilla con Bryan Cranston). Rogue One racconta la storia di come i ribelli si sono impossessati della planimetria della Morte Nera.

Gli spoiler sono dietro l’angolo ed è per questo che la trama risulta parecchio complessa da raccontare. Il punto di forza di questo film è proprio questo: la continua presenza di colpi di scena. Tutto risulta molto coerente e, finalmente, i dubbi dei fan più accaniti della saga e non riescono a trovare una spiegazione molto soddifacente.

schermata-2016-12-15-alle-00-26-59

Grazie all’aiuto indiretto di un ribelle di nome Saw Gerrera (Forest Whitaker), considerato un estremista, Jyn Erso e Cassian (Felicity Jones e Diego Luna), guideranno una flotta verso il pianeta base dell’Impero. Dopo un inizio confuso, Rogue One si riprende mettendo a posto tutti i tasselli del puzzle, aumentando così lo stupore. Un espediente davvero ben gestito e ben organizzato. Tutte le domande che lo spettatore si pone troveranno una risposta.

Scenografie mozzafiato completano questo spin off che farà tornare il sorriso ai delusi dell’Episodio VII. Rogue One è un film che riesce a coniare perfettamente il connubio tra immagini e storia, creando un film dalla storia lineare e dal forte impatto visivo. Pianeti che vengono distrutti dalla Morte Nera, guerre nello spazio e tanta, tantissima adrenalina.

Forse gli stereotipi sono un po’ troppi ma a Rogue One gli si perdona un po’ tutto, anche la musica troppo persistente ed alle volte fuori luogo.

schermata-2016-12-15-alle-00-28-22

I dubbi iniziali legati alla bontà di questa scelta (che odora molto di mero marketing) non hanno ragione d’esistere. Questo primo spin off, ai quali seguiranno altri due tra cui l’attesissimo su Han Solo, è un bel film. C’è ben poco da recriminare. E a chi si lamenterà del mancato recap iniziale con annessa sigla, potrà trovare pace quando vedrà i vari cameo e soprattutto il ritorno di Darth Vader.

2 Commenti

  1. Rogue One: A Star Wars Story è un ottimo spin off che si inserisce alla grande nella collana di Star Wars. Concordo in pieno con la Scimmia sul fatto che ha un inizio un po’ confusionale e, magari, non attraente ma la vicenda, nella parte centrale e soprattutto in quella finale, diventa davvero piacevole e ricca di sorprese. Un’ottima valutazione la aggiungerei anche ai paesaggi che, come si sa, nelle varie saghe di Star Wars sono sempre “all’ordine del giorno” e all’ordine degli eventi. Consigliato!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here